La pioggia

Il piacere delle piccole cose

Anche la pioggia ha un non so cosa di poetico.

Hai presente quando sei sotto le coperte e senti picchiettare le goccioline di pioggia sui vetri?!

Beh è poesia…

È bello restare sotto le coperte mentre fuori piove

ma è bello anche passeggiare sotto la pioggia,

ancora di più immaginando di essere a Parigi lungo la Senna,

senza ombrello e con un croissant caldo alla marmellata.

Immaginare di vedere Renoir arrabbiato con il suo cavalletto e le sue tempere

perché non c’è il sole e non può cogliere quella luce speciale

che solo gli impressionisti riescono a catturare e riportare su tela,

e visto che amava riportare le impressioni (ciò che vedeva dal vivo)

decide di aspettare che la pioggia cessi e di dipingere la fine della tempesta.

Il cielo è ancora grigio ma quasi pronto ad aprirsi,

l’acqua agitata e il suo verde brillante è mosso dal vento.

Così immagino Renoir nei suoi “Landscapes” tempestosi

e magari durante l’attesa avrà consumato il suo pasto anch’esso colorato e impressionista.

È bello come una giornata di pioggia possa farti volare così lontano con la fantasia.

 

Insalata Impressionista

Occorrono davvero pochi ingredienti per avere un piatto impressionista,

colorato e allegro che metta di buon umore anche durante le giornate tempestose:

Ingredienti:

-un cespo di soncino
-una vaschetta di fragole
-una vaschetta di mirtilli
-lamelle di mandorle
-pistacchi
-una manciata di violette
-dei crostini di pane
-un filo d’olio
-un pizzico di sale
-aceto balsamico
-semi vari

Procedimento:

Lavare il soncino e la frutta, tagliare a fettine e aggiungere olio, sale  e aceto.

Aggiungere i semi e la frutta. Accompagnare con crostini di pane.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: