Delle more

Il piacere delle piccole cose

Un vasetto di marmellata di more.

Avete mai provato a dirigervi verso il bosco in un pomeriggio di fine estate

e inizio autunno con un cesto intrecciato a mano a trovare rovi di more?!

Le more che sanno già di settembre, di sole caldo ma non troppo.

Di tramonti rosso arancio e di pioggia.

Sono piccole e nere, dolci e un po’ aspre.

Sono così buone, così golose che fai fatica a riempiere il cestino, prima di riempire il pancino.

Basteranno poche more per preparare qualche vasetto di marmellata

da assaporare a colazione su del pane tostato o su un soffice plum-cake allo yogurt.

La marmellata di more è una delle più buone, sporca sempre la tovaglietta della colazione,

le mani appiccicano e i denti diventano neri, ma ne vale davvero la pena!

 

Marmellata di more

Ingredienti:

-500 gr di more nere
-500 gr zucchero di canna
-1 bustina di vanillina

Procedimento:

Dopo aver lavato per bene le more con del bicarbonato di sodio,

riporle in una pentola capiente con un pò di acqua e far cuocere per un’oretta circa.

Filtrare le more con un passa verdure per eliminare i semini.

Rimettere nella pentola con lo zucchero e la vanillina e far cuocere fino a giusta consistenza.

Fare la prova su un piattino se non scivola dal piattino è cotta.

Versare subito nei vasetti sterilizzati, chiudere bene e capovolgere il vasetto.

Tenere a testa in giù anche per tutta la notte coperti da un canovaccio.

Una volta raffreddati capovolgere e conservare.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: